Viaggiatori sulla terra - racconto/2

ritrovo

Arriviamo alla Cascina Sacchina, il punto più alto della nostra passeggiata.

ritrovo

ritrovo

ritrovo

ritrovo

Una serie di manufatti, soglie e contorni delle finestre, e massi sparsi tutt'intorno costituiti da rocce di tipo diverso, ci fanno cogliere un'aspetto del lontano passato quando le glaciazioni hanno interessato questi luoghi modellando il paesaggio della Brianza.

ritrovo

Riprendiamo il nostro cammino in direzione Cascina Loreto

ritrovo

Presso la Cascina Loreto è tutt'oggi presente un'attività di apicoltura. la presenza di una simile attività ci parla di condizioni ambientali ancora buone, le api infatti sono particolarmente sensibili alle alterazioni ambientali e quindi testimoni viventi della salubrietà dell'aria.

ritrovo

Ed eccoci alla terza ed ultima tappa del nostro viaggio che abbiamo intitolata : Il viaggio che ci cambia. E' una tappa che ci parla di ospitalità. Veniamo infatti ospitati con grande cordialità nel giardino dell'amico Ferruccio Dalle Nogare

ritrovo

Qui le amiche di Shongoti ci offrono una merenda ristoratrice con i prodotti del commercio equo e solidale.

ritrovo

ritrovo

ritrovo

In questa tappa conclusiva ascoltiamo Luigi Montrasio della Cooperativa Equotube ci parla di Turismo responsabile. Impariamo che quattro sono gli ingredienti che lo caratterizzano: l'eticità di ogni percorso e progetto; la sostenibilità ambientale e culturale; il rispetto dei luoghi, della natura e delle persone; la responsabilità di chi viaggia, accoglie o fa viaggiare.

ritrovo

Infine, dalla voce di alcuni amici dell'Associazione Nisshash,  ascoltiamo parole che ci giungono da lontano ma che sentiamo molto vicine. Sono le lettere che abbiamo ricevuto per l'occasione da da Sr. Maria Luisa Caruso, ps. Valeria Testori, p. Luca Galimberti

Ci scrive Sr.Maria Luisa Da Addis Abeba: "Qualunque strada percorriamo, in salita o in discesa, asfaltata o ancora sterrata, a qualunque ora del giorno, sotto il sole o sotto la luce della luna e delle stelle, in qualunque parte dell'Etiopia ci troviamo, accanto a noi che viaggiamo in macchina, c'è qualcuno che cammina...."

Ci scrive ps. Valeria dal quartiere Case Bianche di Milano: "Questa giornata per la custodia del creato con il tema "viaggiatori sulla terra", mi ha fatto immediatamente pensare agli anni vissuti in Paraguay, in terra guaranì..."

Ci scrive p.Luca: "Nella giornata per la custodia della Terra mi unisco volentieri alla vostra riflessione-in-cammino, dalla terra d'Africa, la terra più antica per la storia dell'uomo e dal mio quartiere di Belle Ville in Costa d'Avorio..."

Qui potrete trovare le lettere complete: www.nisshash.org

Chiudiamo così il nostro piccolo viaggio.

GRAZIE A TUTTI! E ALL'ANNO PROSSIMO!

(un grazie speciale all'amico Tony Abate per le foto)

Cultura e comunicazione

 

 

Condividi

FacebookTwitterRSS Feed