• Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
TU SEI QUI: La parola - Anno 2018 Trasformare la forza della paura in forza della carità.

Trasformare la forza della paura in forza della carità.

E-mail Stampa

2018-12-23_VI-avvento.png

Natale dice quanto urgente trasformare la forza della paura in una nuova immaginazione della Carità che non si abitua all’ingiustizia come se fosse naturale, ma in mezzo a tante tensioni e conflitti diventa “casa del pane” (Betlemme significa: casa del pane) “terra di ospitalità”. A Natale i Sacerdoti prendono tra le braccia Gesù e lo pongono nei presepi.

Lo faremo anche noi nella Messa della notte. Abbracciando Gesù è come se la Chiesa non avesse più paura di abbracciare e di sollevare l’assetato, il forestiero, l’affamato, l’ignudo, il carcerato. Gesù presente nei presepi è come se ci invitasse a farci carico della speranza, a diventare sentinelle per molti che hanno ceduto sotto il peso della desolazione per aver trovato tante porte chiuse.

La tenerezza del bambino Gesù risveglia la nostra sensibilità per riconoscerlo in tutti coloro che vivono ai margini delle nostre città, della nostra società. Ci invita a farli entrare nella nostra storia, nelle nostre vite.

Oh come vorrei che la gioia del Natale sia davvero gioia per tutti, perché tutti possano sentire attraverso la Chiesa, attraverso la carità, la tenerezza di Gesù!

Che sia buono il Natale e lo sia per tutti voi che condividete il cammino della nostra comunità pastorale e della nostra Parrocchia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Radio Mater

bannerRMp





RADIO MARCONI

half_banner-2
half_banner-3

  • Photo Gallery
  • Audio Gallery
  • Video Gallery
TU SEI QUI: La parola - Anno 2018 Trasformare la forza della paura in forza della carità.