• Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
TU SEI QUI: La parola Gemellaggio europeo

Gemellaggio europeo

E-mail Stampa

2019-05-12_IV-pasqua.png

 

Alla messa della nostra comunità delle ore 10.00, oggi sarà presente una delegazione del comune francese di Tain l’Hermitage e del comune francese di Tournon sur Rhône (con cui ricorre il 45° anniversario di gemellaggio) e una delegazione del comune tedesco di Fellbach.

Dal 1989 anche l'unione Europea sostiene il gemellaggio tra città al fine di agevolare e rafforzare i legami presenti tra Stati e di incoraggiarne di nuovi. Finora, oltre 11 mila città hanno beneficiato di sovvenzioni UE dove "due o più comuni o città di diversi paesi scambiano idee, studiano soluzioni a problemi comuni, scoprono il patrimonio culturale dell'altro e semplicemente fruiscono del piacere di conoscersi" Il "giuramento di gemellaggio" è l'atto finale che risulta dall'accordo tra due comuni di diversi paesi, e che si realizza con una cerimonia formale in cui si firma un documento.

Questo documento ha lo scopo di incoraggiare: - la comprensione reciproca tra i cittadini - lo scambio di esperienze nella gestione delle questioni locali - la tolleranza tra gruppi diversificati - lo scambio di soluzioni dei problemi - l'incremento dell'autonomia locale - l'avvio di iniziative in campo occupazionale o di tutela ambientale - la celebrazione di patrimoni culturali differenti.

In una Europa che rischia di disintegrarsi sotto la spinta dei sovranisti, dei nazionalismi, un gemellaggio tra città Europee diventa un vero antidoto al pericolo di una disgregazione che porterebbe indietro i popoli europei vanificando tutto il lavoro fatto per costruire una Europa dei popoli e non solo dei mercati.

Radio Mater

bannerRMp





RADIO MARCONI

half_banner-2
half_banner-3

  • Photo Gallery
  • Audio Gallery
  • Video Gallery
TU SEI QUI: La parola Gemellaggio europeo