• Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
TU SEI QUI: Riflessioni La fede si rafforza donandola

La fede si rafforza donandola

E-mail Stampa

Giornata missionaria mondiale 23 ottobre 2011 - Crevenna


Ha ancora senso la missione ad gentes (la predicazione del Vangelo in terre lontane), in un mondo che assomiglia ad un villaggio globale? Perché pensare agli "estremi confini della terra" quando qui in occidente, sua storica culla, il cristianesimo sembra a molti un relitto del passato?

Molti si chiedono il perché di una poca vitalità delle chiese dell'occidente. Già il grande Papa Giovanni Paolo II sosteneva che "la missione rinnova la Chiesa, rinvigorisce la fede, e l'identità cristiana, da nuovo entusiasmo e nuove motivazioni". (Redemtoris missio) perché "la fede si rafforza donandola". Si perché nella vita di fede succedono cose umanamente incomprensibili che sembrano un controsenso; donando si riceve, condividendo ci si arricchisce, partendo ci si ritrova....

lafedesiraff_01

Oggi, col progressivo calo e invecchiamento del clero, c'è il pericolo che le nostre Chiese si chiudano su se stesse. L'emerito cardinale di Milano Dionigi Tettamanzi, in occasione del cinquantesimo anniversario dei fidei donum (i sacerdoti ambrosiani che vanno in missione per un periodo del loro ministero) così scriveva; "II prete che partecipa al ministero apostolico è mandato a tutte le genti nel momento stesso in 

lafedesiraff_02cui opera a favore di quella "gente partico-lare".
E aggiungeva: " qui sta il senso della scelta di una conferma e di un rilancio, nonostante la diminuzione del clero. Gesù vuole la chiesa non come un fortino ben organizzato, ma come una comunità dinamica, proiettata all'esterno".

 


Compito della Chiesa è si quello di radicarsi su un territorio ma non per chiudersi lì, bensì per ripartire e portare il vangelo. Spesso invece noi siamo più preoccupati di conservare quello che c'è spegnendo così ogni slancio missionario. La chiesa mette radice mentre si inserisce nei diversi popoli e culture e però al tempo stesso rimane così da spingersi sempre oltre.

La domanda diventa: quali zavorre ci portiamo dietro, tali da appesantire questo processo? Quanto, della quotidiana azione pastorale, è "radicamento necessario" e quanto è invece un peso che ostacola il cammino spedito verso l'oltre?

lafedesiraff_03

Don Ettore Dubini

don_ettore3


Riflessioni 

di don Ettore Dubini su tematiche religiose o temi di attualità quotidiana.

Radio Mater

bannerRMp





RADIO MARCONI

half_banner-2
half_banner-3

  • Photo Gallery
  • Audio Gallery
  • Video Gallery
TU SEI QUI: Riflessioni La fede si rafforza donandola